Aeroporto di Palermo: 4,6 milioni di passeggeri nel 2021

CONDIVIDI

giovedì 20 gennaio 2022

Nel 2021 appena concluso sono stati 4,6 milioni i passeggeri transitati all’aeroporto di Palermo. Un bilancio ancora con segno negativo, dunque, (-34,85% passeggeri rispetto al 2019, quando i passeggeri erano stati 7 milioni), dovuto principalmente alle difficoltà causate dalla pandemia, ma che ha visto, a partire dalla scorsa estate, una sostanziale ripresa dei volumi di traffico.

Secondo le stime elaborate dal servizio statistiche della Gesap, la società di gestione dell’aeroporto di Palermo, a dicembre, rispetto allo stesso mese del 2019, c’è stata una flessione dei passeggeri del 5,32% (463.222 contro 489.381 del 2019). I voli, invece, sono aumentati dell’8% (3.870 contro 3.569 del 2019, a novembre).

La stima del traffico totale dell’anno appena trascorso una flessione del 26,62% di voli: 37.451 contro 51.036 del 2019. La media dei passeggeri per volo è stata di 127 (load factor).

Tiene il traffico internazionale di dicembre: +16% sul totale passeggeri (novembre si era chiuso al 17%) e +20% sull’anno (il 2019 si è chiuso con il 26%).
Le prime cinque compagnie per volume di traffico sono: Ryanair, Alitalia, EasyJet Group, Volotea e WizzAir.

Nel 2021 hanno operato 31 compagnie con un totale di 86 rotte: 27 nazionali e 59 internazionali. I principali collegamenti nazionali per traffico passeggeri sono: Roma Fiumicino, Milano Malpensa, Milano Linate, Bergamo, Bologna. Parigi è la regina delle rotte internazionali, seguita da Zurigo.

Con la stagione invernale sono arrivate le conferme per le destinazioni più importanti e gli aumenti di frequenze. In totale, dall’aeroporto di Palermo sono collegati 14 Paesi e si potranno raggiungere 52 destinazioni: 22 nazionali e 30 internazionali. Da novembre sono operative rotte come Lisbona (primo volo in assoluto che collega la Sicilia e il Portogallo); Edimburgo, Leopoli, Riga.

Infrastrutture e impegno per la sostenibilità

Nel 2019 sono stati aperti i primi cantieri per i lavori nel terminal. L’Enac ha approvato il piano quadriennale delle opere, con un investimento di 70 milioni (tutti fondi Gesap) che riguarderà, tra le altre cose: l’adeguamento alla normativa antisismica; la ristrutturazione architettonica del terminal passeggeri. Sarà ammodernata la sala per la restituzione dei bagagli, così come l’area arrivi Schengen e imbarchi extra Schengen. Fronte unico per i varchi di sicurezza, che passeranno da 14 a 18. Su un unico fronte anche i banchi check-in, che cresceranno di 9 unità: da 35 a 44, mentre i gates passeranno da 14 a 16. Nuovi ristoranti, locali terrazza e lounge vip.

Nel 2021, l’aeroporto di Palermo ha ricevuto il Best Airport Award: il premio come migliore scalo aereo d’Europa della categoria 5-10 milioni di passeggeri sul tema della resilienza e sostenibilità ambientale durante la pandemia. Il riconoscimento è stato assegnato a seguito dell’approvazione da parte si ACI Europe, Associazione degli aeroporti europei, del documento “Carbon Management Plan” predisposto dalla Gesap. Qualche mese prima, lo scalo aereo palermitano ha ottenuto il secondo livello dell’Airport Carbon Accreditation (ACA), il programma per la gestione della riduzione delle emissioni di CO2 in ambito aeroportuale.

Fra i vari interventi infrastrutturali c’è il sistema riutilizzo delle acque piovane. Inoltre l’aeroporto di Palermo è uno degli otto scali italiani ad avere sottoscritto la risoluzione NetZero2050 presentata da Aci Europe. L’aeroporto è impegnato a raggiungere un livello di emissioni nette di anidride carbonica (CO2) pari a zero, al più tardi entro il 2050.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

easyJet: in vendita i voli per la primavera 2023

Un’ampia offerta che permetterà ai viaggiatori di prenotare il prossimo break, scegliendo tra migliaia di voli in partenza verso 124 destinazioni in tutto il network di easyJet. easyJet...

Volvo Trucks: la velocità del cambio I-Shift aumenta fino al 30%

Novità per I-Shift, il cambio intelligente e automatizzato di Volvo Trucks. Aumentata la reattività per garantire una migliore guidabilità e fluidità, sia nei veicoli...

Scania: 110 autocarri elettrici per l’azienda Einride

Il più grande ordine di veicoli pesanti elettrici per Scania: l’azienda svedese di trasporto merci Einride potenzia la sua flotta con 110 autocarri elettrici Scania, in consegna a...

Tper: crescono gli utenti che scelgono formule smart per l'acquisto dei titoli di viaggio

I passeggeri apprezzano i servizi digitali per l'acquisto dei titoli di viaggio per il trasporto pubblico e per la programmazione e gestione a largo raggio della propria mobilità.Oggi, in...

Election day del 12 giugno: le agevolazioni per chi raggiunge in treno le località di voto

Domenica 12 giugno appuntamento con l’election day che chiama al voto gli italiani per le consultazioni referendarie sulla giustizia e per eleggere sindaci e consiglieri comunali in circa mille...

DKV: cresce la rete mobile payment con 480 stazioni Tamoil

DKV Mobility, fornitore europeo di servizi per la mobilità,  sta espandendo la sua rete di mobile payment. Ora è possibile utilizzare anche la funzione di pagamento DKV APP&GO...

Dalla collaborazione Nato-Enea nasce il sistema per proteggere aeroporti, stazioni e metro dagli attentati

La protezione degli spazi pubblici è un settore in continua espansione, che in particolare dall’inizio degli anni Duemila ha posto con sempre maggiore incisività l’urgenza...

Piaggio Aerospace: formalizzato il contratto con la Difesa per altri sei P.180

Piaggio Aerospace fornirà ulteriori sei esemplari del P.180 Avanti Evo alle Forze Armate. L’ordine, che era stato annunciato nell’ottobre scorso il Ministro della Difesa Lorenzo...