Aeroporti europei: ad agosto traffico passeggeri inferiore ai volumi pre-pandemia di appena il 12%

CONDIVIDI

martedì 25 ottobre 2022

I passeggeri transitati attraverso la rete aeroportuale europea sono aumentati del 51% rispetto ad agosto 2021, principalmente grazie all’aumento del traffico internazionale (+70%). Il traffico passeggeri nazionale (+8%) è cresciuto a un ritmo molto più lento.

Rispetto ai livelli pre-pandemia (agosto 2019), il traffico passeggeri ad agosto si è attestato a -12%, in ulteriore miglioramento rispetto ai mesi precedenti (luglio a -14,4% e giugno a -17,3%) e la migliore performance mensile dall'inizio della pandemia.

Questa la fotografia del traffico aereo in Europa scattata da ACI Europe, che descrive un mercato "polarizzato dalle esternalità" in cui il traffico delle vacanze riprende mentre la guerra si fa sentire

In particolare il mercato dell’Unione Europea ha continuato a trainare la ripresa, con il traffico passeggeri in aumento del 64% ad agosto rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Le migliori performance sono arrivate dagli aeroporti di Regno Unito (+178%), Finlandia (+175%) e Irlanda (+147%), riflettendo il fatto che i governi di questi paesi sono stati più lenti nell'allentare le restrizioni di viaggio lo scorso anno.

Rispetto ai livelli pre-pandemia (agosto 2019), gli aeroporti in Grecia (+4,5%), Lussemburgo (+6,4%) e Islanda (+0,2%) hanno ottenuto una piena ripresa del traffico passeggeri ad agosto.

Nel frattempo, aeroporti in altri grandi mercati turistici tra cui Portogallo (-5,8%), Spagna (-7,4%), Italia (-8,5%) e Croazia (-8,6%), insieme a quelli in Romania (-6,8%) e Lituania ( -7,8%) si è avvicinato di più a una piena ripresa.

Al contrario, gli aeroporti di Slovenia (-40,1%), Finlandia (-37,7%), Lettonia (-31,1%), Repubblica Ceca (-30,5%) e Bulgaria (-29,3%) hanno sovraperformato in modo significativo, in gran parte a impatto della guerra in Ucraina e relative sanzioni contro Russia e Bielorussia.

Tra i mercati più grandi, la performance degli aeroporti in Francia (-13,5%) e Germania (-14,2%) è stata simile, con quelli del Regno Unito (-19%) ancora in ritardo.

Complessivamente, il mercato UE registra una contrazione del 14% ad agosto rispetto ai volumi pre-pandemia (agosto 2019).

Gli aeroporti del resto d’Europa

Negli aeroporti del resto d'Europa, il traffico passeggeri è aumentato solo del 7% rispetto allo stesso mese dell'anno scorso. Fenomeno su cui hanno pesato principalmente dagli effetti della guerra, con la perdita di tutto il traffico aereo commerciale per gli aeroporti ucraini, il calo dei volumi di passeggeri negli aeroporti in Bielorussia (-16,6%) e Russia (-17,2%) e risultato sostanzialmente piatto per quelli in Moldova (- 0,3%).

Rispetto ai livelli pre-pandemia (agosto 2019), il traffico passeggeri nel resto d'Europa si è attestato a -16%. Gli aeroporti in Albania (+60,3%), Bosnia-Erzegovina (+31,2%), Kosovo (+22,7%) e Armenia (+21,4%) hanno superato di gran lunga i volumi pre-pandemia, mentre quelli nel mercato principale della Turchia (-4,5%) %) si è avvicinato a un recupero completo.

All'altro capo dello spettro, gli aeroporti in Bielorussia (-60,6%) e Moldova (-20,4%) hanno registrato forti cali, con quelli in Russia (+5,7%) che riescono ancora a rimanere al di sopra dei loro volumi pre-pandemia a causa dello spostamento del traffico passeggeri verso rotte nazionali ed extra UE.

I primi cinque aeroporti europei

Il traffico passeggeri presso i Majors (primi 5 aeroporti europei) è cresciuto del 68,1% ad agosto rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, ma è rimasto inferiore del 17,5% ai livelli pre-pandemia (agosto 2019), principalmente a causa delle continue restrizioni di viaggio in alcune parti del Asia.

Istanbul è stato ancora una volta l'aeroporto più trafficato d'Europa, accogliendo 6,8 milioni di passeggeri durante il mese. L'aeroporto è stato l'unico grande hub europeo i cui volumi di passeggeri hanno superato i livelli pre-pandemia (agosto 2019) (+1%). Il suo traffico passeggeri è aumentato di quasi il 50% rispetto ad agosto 2021.

Al secondo posto Londra-Heathrow con 6,04 milioni di passeggeri, seguito da vicino da Parigi Charles de Gaulle con 6,02 milioni di passeggeri. I volumi sono aumentati rispettivamente del 170,5% e del 69,5% per gli hub britannico e francese rispetto allo stesso mese dello scorso anno – e sono rimasti per entrambi circa il 20% al di sotto dei livelli pre-pandemia (agosto 2019).

Le restrizioni di capacità hanno limitato il traffico passeggeri a 5,33 milioni ad Amsterdam-Schiphol (+40,7% rispetto allo stesso mese dello scorso anno / -21,8% rispetto ad agosto 2019) e a 5,19 milioni a Francoforte (+54,1% rispetto allo stesso mese dello scorso anno / -25% rispetto ad agosto 2019).

Traffico merci in calo

Il traffico merci attraverso la rete aeroportuale europea è diminuito del 5% ad agosto rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, con gli aeroporti dell’Unione Europea che hanno registrato un traffico merci a -6% e quelli nel resto d'Europa a -4%.

Il traffico merci complessivo è rimasto del 14% al di sotto dei livelli pre-pandemia (2019). I movimenti di aeromobili sono aumentati del 27% attraverso la rete aeroportuale europea rispetto allo stesso mese dell'anno scorso, con gli aeroporti nei mercati dell’Unione Europea a +34% e quelli nel resto d'Europa a -2%.

 

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Cantieri Liguria: un tavolo tecnico per rimborsare gli autotrasportatori per i disagi in autostrada

La Regione Liguria, in collaborazione con il Comune di Genova e l'Autorità Portuale, ha annunciato l'apertura di un tavolo tecnico con Autostrade per definire le modalità dei rimborsi...

I porti del Mare Adriatico Orientale a Berlino per Fruit Logistica

La notizia è ufficiale: Zeno D'Agostino, presidente dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale, ha annunciato di essere in partenza per Berlino, dove a Fruit...

FS, Ita Airways e Gruppo Lufthansa insieme per un'esperienza di viaggio integrata

Nascono nuove importanti partnership commerciali e operative con lo scopo di offrire al cliente un'esperienza di viaggio integrata e comoda. Il 3 febbraio, il Gruppo FS Italiane ha sottoscritto due...

Randstad for Driving: a Tortona nasce l'Academy per formare nuovi autotrasportatori

La formazione dei nuovi autotrasportatori "Randstad for Driving", l'Academy per la formazione di autotrasportatori promossa da Randstad, Gruppo Gavio e Agenzia Piemonte Lavoro, ha ufficialmente preso...

L'A8 Milano Laghi diventa la prima autostrada a 5 corsie in Italia

L'Autostrada A8 Milano Laghi sta per diventare la prima autostrada a 5 corsie della penisola, a un secolo dalla sua prima inaugurazione. Il progetto di Autostrade per l'Italia ha l'obiettivo di...

Emilia-Romagna: 6,4 milioni di euro per incentivare il trasporto delle merci su ferro

L'Emilia-Romagna cerca di ridurre l'inquinamento e rafforzare la sicurezza stradale puntando sul trasporto ferroviario delle merci. La Regione ha stanziato un bando da 6,4 milioni per incentivare lo...

Perugia, Ryanair lancia la Summer 2023: nuova rotta per Cracovia e aumento frequenze

Ryanair ha annunciato il suo nuovo operativo estivo 2023 da Perugia, che comprende 11 rotte in totale, tra cui una nuova rotta per Cracovia e un aumento delle frequenze su 4 destinazioni esistenti...

Gruber Logistics investe in un futuro più sostenibile con 50 camion elettrici

Espansione della flotta con 50 camion elettrici entro i prossimi due anni per Gruber Logistics, l'azienda di trasporti altoatesina. L'azienda sta seguendo una strategia multimarca e i camion...