ACI World: drammatico impatto di Covid-19 sul traffico aereo ad aprile

CONDIVIDI

martedì 7 luglio 2020

Il traffico passeggeri globale è diminuito del 94,4% ad aprile, rispetto allo stesso mese 2019, una cifra che esprime chiaramente il drammatico impatto della pandemia di Covid-19 sul traffico aereo mondiale. Un calo senza precedenti – sottolinea ACI World – seguito a quello, già drammatico, del 55,9% registrato a marzo.
Nei primi quattro mesi dell’anno il traffico passeggeri globale si trova dunque a fare i conti con una contrazione del 41,8%, con la media mobile a 12 mesi per l'industria globale che continua a diminuire: si assesta a -11,3% entro la fine di aprile, senza segni concreti di recupero nei prossimi mesi.

Rispetto a quanto accadde per il trasporto passeggeri, l'effetto della pandemia sul trasporto aereo di merci non è stato ancora così significativo in aprile. I volumi sono diminuiti del 22,6% rispetto ad aprile 2019, con un calo del 10,8% nei primi quattro mesi del 2020. La media mobile globale a 12 mesi ha continuato la sua tendenza negativa a -5,3% entro la fine del mese.

Di fronte a queste perdite, compatibilmente con l’evolversi della pandemia, molti aeroporti stanno ora avviando i primi passi per la ripresa delle operazioni e pianificando un possibile recupero a lungo temine. Per sostenere questa ripresa – sottolinea ACI World – sono necessari assistenza e adeguati aiuti finanziari per salvaguardare le operazioni essenziali e proteggere milioni di posti di lavoro generati dall'industria aeroportuale e da tutti i settori dell'ecosistema. In tal senso ACI ribadisce il ruolo degli scali aeroportuali come generatori di uno sviluppo economico sostenibile e l'impatto nei confronti delle comunità che gravitano intorno a queste infrastrutture.

"Aprile è stato devastante per l'industria aeronautica, con i viaggi aerei globali che si sono quasi fermati mentre i governi nazionali hanno preso decisioni unilaterali per attuare misure di confinamento rigide, nella seconda settimana del mese, per contenere l'epidemia di Covid-19, che ha gravemente compromesso il movimento dei passeggeri – ha sottolineato il direttore generale di ACI World, Luis Felipe de Oliveira –. Devono essere programmate azioni coordinate a sostegno del riavvio del settore per evitare la mancanza di coordinamento che abbiamo dovuto affrontare quando le restrizioni sono state applicate per la prima volta per i viaggi internazionali. Ci sono stati alcuni primi segnali che hanno indicato in aprile il punto più basso della crisi e l’inizio della ripresa, in particolare nelle cifre per l'Asia-Pacifico, ma la ripresa rimane incerta”.

Il traffico passeggeri, sia internazionale che domestico, ha registrato ad aprile cali senza precedenti: rispettivamente -98,9% e -90,7%. La media mobile a 12 mesi per il segmento internazionale si attesta a -11,4%, per quello domestico a -11,1%.
Tutti i principali mercati regionali hanno registrato un calo superiore al 95% del loro traffico passeggeri globale, ad eccezione dell'Asia-Pacifico, dove il segmento domestico ha iniziato a mostrare un fragile segno di ripresa. A livello globale, l'Asia-Pacifico ha registrato un calo del -87,7% rispetto allo scorso anno.
Il traffico internazionale di passeggeri si è quasi fermato e tutte le regioni hanno registrato un calo superiore al 98%.

Anche i mercati nazionali hanno risentito gravemente della crisi in corso. Il Nord America, il secondo più grande mercato interno al mondo, è stato colpito duramente con una perdita del 95% del suo volume di traffico. Al contrario, l'inizio di una ripresa nel mercato interno cinese, così come in altri Paesi come l'Australia, ha aiutato l'Asia-Pacifico a registrare il calo più basso, ma ancora molto significativo, dell’81% ad aprile rispetto all'anno precedente.

Passando al cargo, l'impatto dell'epidemia Covid-19 è stato grave in tutti i principali mercati del trasporto merci, ad eccezione del Nord America, grazie a un robusto mercato interno.

Ingenti perdite sono state registrate in America Latina-Caraibi (-44,5%), Africa (-45,8) e Medio Oriente (-47,6%). Asia-Pacifico (-26%) ed Europa (-26,5%) sono in linea con le perdite di volume globali. Il Nord America, d'altra parte, ha registrato un calo meno significativo (-4,5%) nel totale dei volumi di merci, mitigato da un aumento del traffico interno (+3,3%). Il mercato internazionale del trasporto merci del Nord America, tuttavia, continua a mostrare segni di debolezza, registrando ad aprile -16%.
Il cargo internazionale ha registrato ad aprile una perdita del 26,4%, quindi in ulteriore peggioramento rispetto alla diminuzione del mese precedente). Per il quarto mese consecutivo, il trasporto nazionale di merci ha continuato a scendere (-13,8%). Di conseguenza, i dati relativi al trasporto aereo di aprile fino ad oggi, così come la media mobile a 12 mesi, hanno registrato cali significativi, rispettivamente -10,8% e -5,3%.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Aeroporto di Brindisi: da luglio nuovi collegamenti easyJet per Venezia e Linate

Dal prossimo 19 luglio easyJet opererà due nuovi collegamenti verso l'aeroporto del Salento, da Milano Linate e Venezia. I voli rimarranno attivi fino al 30 settembre con sei frequenze...

Automotive: Turchia, al via l'Auto Expo Digital Fair 2021

Un evento interamente virtuale in 3D dedicato all'automotive: l'Auto Expo 2021 Digital Fair si terrà dal 21 al 24 giugno 2021. Organizzato sotto la guida della Uludag Automotive Industry...

Assarmatori rilancia il proprio impegno sullo shipping sostenibile

Come prolungare il Genoa Blue Agreement, aggiornamento delle misure per ridurre le emissioni di fumi nei porti, i progetti per l’elettrificazione delle banchine. Questi alcuni dei temi sui...

Torino diventa la sedicesima base di Ryanair in Italia

Ryanair ha scelto Torino per aprire la sua sedicesima base italiana. La compagnia aerea low cost posizionerà due aerei sullo scalo e darà vita a un investimento da 200 milioni di eur...

Pedaggi 2020: dal 22 giugno prima fase per la riduzione compensata

La prima fase della procedura di riduzione compensata dei pedaggi autostradali per l’anno 2020 si aprirà alle ore 9.00 di martedì 22 giugno  per concludersi alle ore 14.00...

Enac-Enav-AdR: lettera di intenti per lo sviluppo dell’Urban Air Mobility

Enac, Enav e Aeroporti di Roma hanno sottoscritto oggi un accordo per lo sviluppo dell’Urban Air Mobility (Mobilità Aerea Urbana). Lo scopo è quello di disciplinare le...

Camion: pubblicati i costi di esercizio di maggio 2021

Il MIMS ha pubblicato l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione, al netto dell’Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, utile per le fatturazioni di questo...

Msc Crociere alla Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli

Il settore crocieristico presente alla 24° edizione di BMT, Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli, punto di riferimento dell’industria fieristica del turismo nel 2021. Un’edizione...